Gli inquieti spiriti e l’improbabile intervista ad Alessandro Bonforte

“Il canto degli inquieti spiriti” è uscito da pochissimi giorni. Il mio nuovo romanzo, disponibile su GoWare (clicca sul nome per visualizzarlo) è disponibile in versione elettronica, cartacea o audiolibro, fa parte della collana Pesci Rossi ed è inserito nel genere categoria Storia. Inizio quindi a parlarvi del mio libro presentandovi il suo protagonista principale. Alessandro Bonforte, è nato nel […]

Ciò che resta del silenzio – romanzo breve e minidoc

Di tanto in tanto qualcuno mi chiede: “Ma perché non scrivi la storia della tua famiglia?“ In effetti era solo questione di tempo prima che le mie due passioni, la ricerca storico-genealogica e la narrativa, tentassero di contaminarsi a vicenda, a tal punto da fondersi in quello che sarà il mio prossimo progetto. “Ciò che resta del silenzio” è un […]

“La Magiara”, intervista su Radio Italia Uno

Stasera 21 dicembre non perdete l’appuntamento con il programma Dimensione Autore, trasmissione radiofonica di letteratura e cultura in onda dalle ore 19 su Radio Italia Uno. Sarò ospite con Sillabe di Sale della trasmissione condotta da Giorgio Milanese e Laura Scaramozzino, in cui si parlerà del romanzo “La Magiara“. Non mancate! In FM 101.250 e 103.150 (per Torino e provincia), 91.00 (Ivrea); […]

Continuum: il viaggio di un’emozione nel tempo

Cosa accade ad un’emozione? Dove va quell’energia che si sprigiona dal nostro essere? Mi sono posto questo interrogativo nella prima stesura di “Continuum“. L’idea era quella di scrivere cinque storie, apparentemente a sé stanti e senza alcunché in comune, ma legate da un sottile filo, da un rapporto di causa-effetto a volte invisibile o percettibile solo attraverso un’analisi dei fatti […]

La lettera d’amore di Rosina

Anni fa mi ritrovai con vecchie lettere fra le mani. Probabilmente per via dello svuotamento di una cantina, o semplicemente per liberarsi di vecchia carta, vennero vendute queste preziose parole che, anche se ormai appartengono alla storia, sono per lo meno intriganti ed estremamente interessanti. Perché? Si tratta di un vero e proprio viaggio nel tempo, uno scorcio in una […]

E se il caffè di Ferrara fosse magico?

A volte basta un caffè per cambiare umore. Ci si sveglia un pò assonnati, o si è in preda ad un’improvvisa apatia post-pranzo, ma il guizzo d’energia e le idee tornano a scorrere dopo qualche sorso. Non cè dubbio: il thé terrà compagnia, ma il caffè è la bevanda preferita degli scrittori. Jean-Paul Sartre, Proust o Balzac (che definiva le idee messe […]

Gli elementi dell’essere: storie di attimi che segnano un’esistenza

La scrittura modernista insegna questo: momenti, attimi, prospettive. Un secondo può diventare un’eternità, e lo si descrive sotto un punto di vista indefinito, variabile, frammentato. Ho mantenuto questo approccio, nell’automatismo della creazione di un racconto, come è giusto che sia. Ne “Le distanze di ieri“, il primo dei cinque racconti, Mattea incarna il fantasma di un amore svanito nel nulla: […]

Doppi perfetti ed un intrigante mistero – Intervista alla scrittrice Anna Rambaldi

“Il doppio perfetto” è il primo romanzo di Anna Rambaldi, edito da IlmioLibro.it. Da qualche tempo Anna mi parlava della necessità di mettere nero su bianco alcune storie che le frullavano per la testa: complice un amico di famiglia con tanti aneddoti da condividere e con cui far divertire i presenti, la trama di un racconto sembrava incalzare e cercare […]

Mutamenti e conflitti della giovane Sibilla Salisbeni

Se in qualche modo ho voluto portare una ragazza trentenne ad idealizzare Ferrara come luogo della rinascita, è stato anche perchè sapevo di poter contare su un altro personaggio per dimostrarle che cosa significasse nascervi, crescervi e vivere da aristocratica in quello stesso luogo. Vorrei dedicare un post vero e proprio al personaggio secondario ed antagonista del mio romanzo “La Magiara“, […]

L’affascinante Agnese, “La Magiara” e la Ferrara degli anni ruggenti

Ero più o meno giunto al ventesimo capitolo del mio primo libro, il primo esperimento esteso di scrittura, esito ed eredità della mia tesi magistrale che, una volta ultimata, mi aveva lasciato senza quell’impellente necessità di mettere nero su bianco (e con una scadenza) tutto ciò che componeva ricerca, analisi e discussione. Come una chiamata, nacque in me quel nome, […]